Soddisfazione dell’On. Galluzzo: “Vengono finanziati i comuni di Barcellona, Terme Vigliatore, Castroreale e Rodì oltre, la città metropolitana di Messina e la Protezione civile”

Il Deputato Regionale all’Ars Pino Galluzzo di Diventerà Bellissima, annuncia che a seguito di una delibera della Giunta regionale vengono finanziati i comuni di Barcellona, Terme Vigliatore, Castroreale e Rodì oltre la città metropolitana di Messina e la Protezione civile. La motivazione è l’alluvione dell’8.08.2020 che ha interessato diversi comuni della provincia di Messina con successivo aggravamento per alcuni di questi, a seguito di altri eventi alluvionali del 28/29 novembre e 5/6 dicembre 2020. “È con grande soddisfazione – afferma Galluzzo- che oggi posso annunciare l’approvazione della delibera della Giunta regionale n°390 del 21 settembre, riguardante lo stato di crisi e di emergenza del territorio della provincia di Messina a causa dell’alluvione dell’8 agosto 2020. Ringrazio il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, che ha accolto sin da subito le mie istanze che sono  quelle di un intero comprensorio, dando seguito alle aspettative della comunità interessata per la deliberazione dello stato di crisi ed emergenza nel territorio della provincia di Messina. Ringrazio l’ing. Leonardo Santoro col quale sono in costante contatto, che ha molto contribuito per terminare la progettazione preliminare. Ringrazio inoltre l’assessore Giuseppe Benvegna del comune di Barcellona a cui facevano riferimento la maggior parte dei progetti in questione. 
Man mano dunque, -conclude il deputato- si darà corso all’attuazione che sarà aggiorata con i dettagli esecutivi”.
Il Piano degli interventi prioritari predisposto dal Commissario delegato dello Stato di crisi e di emergenza nel territorio, è, come si legge in delibera, distinto per priorità e livelli di progettazione acquisiti, prevede n.26 inseriti in priorità “A” corredati delle progettazioni esecutive già in atto o in corso di definizione e dalle relative fonti individuate per un importo pari ad euro 102.130.121,55 e n. 35 interventi inseriti nella priorità “B” per un ulteriore importo pari a euro 74.308.139,10 e pertanto per un totale complessivo del Piano degli interventi pari a euro 176.438.260,45.


Author: Irene Galati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *