Milazzo, criticità avvio servizio di sosta a pagamento, interrogazione del consigliere Foti

Non pochi dubbi e perplessità sul servizio di sosta a pagamento attivato. I cittadini come i docenti lavoratori pendolari che si recano alle Isole Eolie hanno già fatto presente le difficoltà date dai costi esorbitanti da esborsate per la sosta in vista del nuovo anno scolastico. Non da ultimo persino lo “street control” ha segnato il gusto amaro nei cittadini che in questa fase sperimentale si sono visti elevare multe dai nuovi vigili che controllano la sosta a pagamento nella cortina del porto e nel centro città. Lo stesso consigliere Antonio Foti è intervenuto con una interrogazione sul servizio di sosta a pagamento chiedendo all’Amministrazione, quali iniziative sono state assunte, di concerto con gli uffici competenti, al fine di superare alcune delle criticità riscontrate nel primo mese di servizio “ sperimentale” di gestione e controllo delle aree di sosta a pagamento e, in secondo luogo quale attività si sono svolte nelle ultime settimane con riferimento alle agevolazioni per i residenti e ad altre categorie anche rispetto all’eventuale predisposizione di appositi abbonamenti.
 
Sappiamo bene quanto questa città abbia sofferto negli ultimi anni l’assenza di un servizio fondamentale per la viabilità e la mobilità cittadina – afferma Foti – Auspicabile quindi un confronto in Consiglio comunale, con il supporto e alla presenza degli Uffici, al fine di affrontare le criticità e alcune problematiche riscontrate nel primo mese di servizio sperimentale di gestione e controllo delle aree di sosta a pagamento. L’obiettivo non può che essere quello di rendere questo servizio efficiente e funzionale per i cittadini che ne usufruiscono, cercando di migliorarlo. Ci riferiamo al funzionamento dei parcometri, alle modalità di pagamento, all’utilizzo dell’applicazione, alla tariffazione differenziata, al tema delle agevolazioni per i residenti ed altre categorie, alla questione abbonamenti”. ©

Author: Irene Galati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *