Rifiuti in Sicilia, in programma un termoutilizzatore. Giosuè Giardina: ”È una svolta epocale”

“È una svolta epocale per la Sicilia, che dopo decenni di incuria e disinteresse, ha finalmente avviato il percorso che porterà all’abbandono della “cultura” delle discariche. Anche in questo delicato e strategico settore il governo Musumeci ha dato prova concreta di grande attenzione, nell’esclusivo interesse dei Siciliani”. A dichiararlo è l’avv. Giosuè Giardina, coordinatore provinciale messinese di Diventerà Bellissima, Movimento del Presidente della Regione Siciliana, che a Catania ha presentato il programma del governo regionale per la politica dei rifiuti e che a sua volta ribadisce: “Liberarsi dalle discariche grazie a un costante aumento della raccolta differenziata e alla costruzione di un termoutilizzatore, forti del piano regionale dei rifiuti, pubblicato in Gazzetta ufficiale lo scorso 9 aprile. Questo l’obiettivo del governo regionale, in linea con le indicazioni dell’Unione Europea, per porre rimedio a 30 anni di guasti e di opacità politiche in tema di rifiuti e per non essere più prigionieri dell’oligopolio dei privati sugli impianti di smaltimento”

Author: Irene Galati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *