David Donatello 2021: pluripremiato il film “Volevo nascondermi” di Giorgio Diritti

La cerimonia di premiazione dell’ edizione dei David di Donatello 2021 organizzata dall’Accademia del Cinema Italiano, si è svolta l’11 maggio 2021 a Roma. La trasmissione dell’evento è avvenuta in diretta in prima serata su Rai 1, con la conduzione di Carlo Conti. Tra i candidati di quest’anno ai premi David, che è la 66ª edizione, di particolare rilevanza il film “Volevo nascondermi” il biopic sulla vita di Antonio Ligabue, grande pittore naif emiliano, della regia di Giorgio Diritti che è stato pluripremiato ricevendo altri David oltre quello di Miglior Film e di Miglior Regia. Nel complesso altre cinque sono state le statuette portate a casa: Il suo attore Elio Germano si è aggiudicato il David Migliore attore protagonista, a Matteo Cocco è andato il David Migliore autore della Fotografia , le scenografe Ludovica Ferrario-Alessandra Mura e all’arredatrice Paola Zamagni sono state premiate con il David Migliore Scenografia, ad Aldo Signoretti è andato il David di Migliore Acconciatore e per finire, il David per il Migliore Suono dell’edizione è andato a Carlo Missidenti (presa diretta), Filippo Toso(Microfonista) , Luca Leprotti (Montaggio), Marco Biscarini (creazione suoni) e Mix a Francesco Tumminello. La trama del film è incentrata su Toni, figlio di una emigrante italiana, respinto in Italia dalla Svizzera dove ha trascorso un’infanzia e adolescenza difficili, e che vive in una capanna sulla sponda del fiume Po senza mai cedere alla solitudine, al freddo e alla fame. A cambiare il corso della sua vita l’ incontro con uno scultore Renato Marino Mazzacurati che con la pittura, ne determinerà un riscatto con l’arte, unico mezzo per costruire la sua identità nel mondo diventando il pittore immaginifico che dipinge tigri, gorilla e giaguari.

Author: Irene Galati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *