l’On. Pino Galluzzo sul caos scoppiato all’interno del Movimento 5 Stelle sul Ponte sullo Stretto di Messina

A seguito dell’assemblea dei parlamentari 5 Stelle tenutasi ieri riguardo al “nodo” Ponte sullo Stretto di Messina e dove il parere dei deputati pentastellati è risultato discordante perché nel complesso non a favore del sottosegretario al Ministero dei trasporti cinquestelle Cancelleri, interviene l’onorevole Pino Galluzzo, parlamentare regionale di Diventerà Bellissima e Presidente dell’intergruppo all’Ars, Continuità territoriale, Ponte e infrastrutture. “Riferito al caos scoppiato all’interno del 5 stelle, emergono tutte le contraddizioni di un movimento nato all’insegna della protesta e non della proposta. Oggi con la crisi che galoppa a causa del Covid e dove la politica “gridata” risulta non credibile, c’è bisogno di proposte concrete e coraggio per il rilancio del lavoro e dell’economia”. Il deputato Galluzzo esprime una nota critica nei confronti del Movimento 5 stelle che all’occasione ha dimostrato incoerenza su proposte e progettualità mettendo alla Pubblica gogna il proprio parlamentare che prova ad essere concreto e propositivo. Continua l’on. “Pur tuttavia non posso non fare un in bocca al lupo a coloro che hanno avuto il coraggio di manifestare le proprie idee attinenti al Paese reale, come ad esempio l’onorevole Angela Raffa, pur sapendo che l’orda barbarica li avrebbe aggrediti ed inghiottiti. Il Ponte e le infrastrutture ad esso connesse servono oggi più che mai. Lo hanno capito pure i bambini ed ora anche alcuni coraggiosi parlamentari del movimento 5stelle. Adesso speriamo che lo capisca tutto il movimento perché a loro è ascritta la maggior parte della responsabilità del governo Draghi, ed a loro e solo su di loro cadrà la responsabilità di far rimanere il Sud e la Sicilia arretrati rispetto al resto dell’Italia e dell’Europa”.

Author: Irene Galati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *