Messina, controlli straordinari in città: oltre 20 sanzioni per violazioni alla normativa “anti-covid”

Nella serata di ieri, i Carabinieri della Compagnia Messina Centro, supportati dalle pattuglie del Nucleo Radiomobile, hanno intensificato i controlli lungo le principali arterie stradali del capoluogo peloritano ed in particolare sono stati predisposti controlli allo scopo di contrastare lo smercio di sostanze stupefacenti e reati predatori in generale, con una particolare attenzione al rispetto della normativa anti-covid controllando più di 100 persone e 71 autovetture, elevando 4 contravvenzioni al codice della strada ed accertando anche le violazioni alla normativa prevista per il contenimento della diffusione del virus covid-19, con conseguenti sanzioni amministrative elevate nei confronti di 25 persone.

Nel corso dell’attività di controllo, i militari dell’Arma hanno altresì proceduto, segnalandoli alla Procura della Repubblica di Messina, nei confronti di un 21enne messinese poiché sorpreso nella recidiva del reato di guida senza patente perché mai conseguita; un 31enne messinese, poiché ritenuto responsabile del reato di porto abusivo di oggetti atti ad offendere. L’uomo, fermato e controllato alla guida di un’autovettura, è stato trovato in possesso, senza giustificato motivo, di un bastone di legno artigianale della lunghezza di circa 85 centimetri, custodito all’interno del vano bagagli.

Nel corso dei servizi, i militari dell’Arma hanno arrestato, in esecuzione di ordine di applicazione della misura di sicurezza detentiva emesso dal G.I.P. del Tribunale di Messina, il 43enne messinese D.S.A.. Il provvedimento è scaturito a seguito delle ripetute violazioni commesse dall’uomo ed accertate dai Carabinieri della Stazione di Messina Principale che le hanno segnalate all’Autorità Giudiziaria. L’uomo, al termine delle formalità di rito, è stato accompagnato presso una Comunità Terapeutica.

Author: Irene Galati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *