“Sant’Agata: fede, folklore e territorio”giorno 3 febbraio ore 18 incontro web promosso da BCsicilia

Con l’evento “Sant’Agata: fede, folklore e territorio” su piattaforma Google Meet il 3 febbraio 2021 alle 18,00, la sezione catanese di BCsicilia inaugura un ciclo di eventi, conferenze, dibattiti e visite dedicate alla riscoperta del territorio, alle sue ricchezze naturali oltre che alle bellezze artistiche, archeologiche, monumentali e architettoniche esistenti.

A causa dell’emergenza sanitaria quest’anno niente tradizionale festa di Sant’Agata nei giorni 3, 4 e 5 febbraio, così BCsicilia nell’incontro web metterà a confronto e a più voci, aspetti meno noti della tradizione culturale locale e in particolare aspetti meno noti di questa festa religiosa devoto a Sant’Agata e appartenente al mondo cattolico che da recente, é stata dichiarata “Patrimonio dell’umanità”dall’Unesco.

La diretta sarà moderata da Nino Scalisi e dopo il saluto del Presidente regionale di BCsicilia Alfonso Lo Cascio, la giornalista e scrittrice Maria Torrisi illustrerà le particolarità della festa e della processione del Fercolo e delle Candelore. Successivamente l’agronomo Mario Giaquinta guiderà alla scoperta di luoghi della città di Catania che portano i segni dell’interazione con l’attività dell’Etna, mentre Maria Teresa di Blasi, storico dell’arte svelerà alcuni particolari curiosi ed inediti legati al culto della Santa catanese.

Nella foto, dipinto olio su tavola “S. Agata condotta al martirio” – 1588 – opera di  Bernardino Nigro.

Author: Irene Galati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *