MESSINA, campanello d’allarme per mancato ritiro dei rifiuti prodotti da chi è in quarantena

Arriva un campanello d’allarme per il mancato ritiro dei rifiuti prodotti da chi è in quarantena e proviene da un cittadino messinese che ancora oggi vive sulla propria persona e quella dei suoi familiari la totale incuranza nella gestione di questo servizio. Un’intera famiglia è in quarantena dal 29 dicembre e sebbene un solo membro sia risultato positivo al molecolare e i tre conviventi non accusano alcun sintomo, sono tutte e quattro intrappolati nelle mura domestiche e oltre ad essere in attesa del lungo esito dei tamponi soffrono anche del mancato ritiro dei rifiuti. Sebbene il ritiro dei rifiuti dei positivi abbia un carattere d’urgenza per affrontare l’emergenza epidemiologica al momento la concretezza sembra essere ferma alle sole polemiche tra i vertici.

Author: Irene Galati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *