CATANIA, la DOS dell’isola

Per chi crede nella salvaguardia del buon sapore una buona notizia, esiste la DOS Sicilia che è l’Associazione dei Consorzi della Denominazione di Origine Siciliana e delle produzioni a marchio Qs con tanto di Statuto e Consiglio Direttivo. Il presidente dell’associazione è Massimo Todaro Professore associato di Nutrizione e Alimentazione Animale presso il dipartimento SAAF dell’Università di Palermo. L’associazione ha ben due obiettivi,Il primo è di favorire l’aggregazione di produttori incentivando e finanziando la costituzione dei ConsorzI di Tutela per le Denominazioni di Origine Siciliana per tutti i prodotti DOP e IGP. Il secondo è la promozione e valorizzazione delle produzioni agricole e agroalimentari siciliane di qualità certificate. Esigenze ed obiettivi che in sede strategica hanno visto nell’Assessorato Regionale all’Agrocoltura un avviso in cui si definisce per ciascuno dei Consorzi Associati un finanziamento di € 10 mila con un impiego complessivo dei fondi che vede le finalità previste dell’avviso e del Consiglio Direttivo di Dos Sicilia. Fanno parte del Consorzio la Carota Novella di Ispica, Ciliegia dell’Etna, Cioccolato di Modica, Formaggio Ragusano, Formaggio Piacentino Ennese, Formaggio Pecorino Siciliano, Olio Monte Etna, Olio Monti Iblei, Olio Val di Mazara, Pesca Leofonte, Pistacchio di Raffadali, Pistacchio verde di Bronte, Pomodoro di Pachino, Provola dei Nebrodi, QS Progetto Natura, QS Reti Ovinicoltori, Vastedda della Val di Belice.

Author: Irene Galati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *