ISOLA IN CORSIA DI EMERGENZA PER RECUPERARE

La Regione, a seguito della richiesta del direttore generale dell’Asp Paolo La Paglia, ha nominato un commissario Covid, si chiama Maria Grazia Furnari ed è un dirigente medico. Con la nuova nomina entro sette giorni la commissione composta da vari componenti, dovrà valutare l’attività fin qui svolta dalla direzione strategica aziendale al fine di assumere ogni iniziativa conseguente all’accertamento di eventuali responsabilità. Mossa significativa dopo le altre per continuare a sperare di mettere a posto le cose dopo le segnalazioni e le inchieste giornalistiche, che hanno visto emergere l’indeterminatezza con cui si portano avanti le cose e i sindacati dei medici accentuare le carenze strutturali emerse . Intanto si è in attesa di una vera soluzione sul piano pratico che dovrebbe vedere, oltre che un rafforzamento dei reparti oncologici e delle unità coronariche, anche l’aumento del numero degli anestesisti. A seguito della prima ispezione del Ministero della Salute, dopo le polemiche sorte sulla incongruità del numero totale dei letti di terapia intensiva presenti in Sicilia nelle varie piattaforme e dei dati del Cimo, la presidente della Commissione Margherita la Rocca Ruvolo, aveva rassicurato in aula che presto sarebbe aumentato il numero degli anestesisti. Intanto giorni fa è stata presentata una mozione di censura all’Ars firmata dall’opposizione con la quale venivano contestate le falle aperte sulla gestione della sanità per scuotere il governo regionale e l’Assessore Razza (36 deputati hanno votato contro e 24 i favorevoli).

Share:

Author: Irene Galati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *