MILAZZO: Voto unanime stamani in commissione

Voto unanime dei consiglieri presenti questa mattina in commissione consiliare del Conto Consuntivo 2019 che presenta un disavanzo di amministrazione di poco superiore ai 7 milioni e 800 mila euro. Un dato che si discosta notevolmente dalle previsioni che indicavano una positività di circa 30 milioni di euro. E ciò, come spiegato dall’Amministrazione per l’obbligo di dover applicare una norma che prevede di ripianare con l’avanzo il fondo crediti di dubbia esigibilità.  Al dibattito, coordinato dalla presidente Valentina Cocuzza, presenti i Revisori dei conti che hanno dato lettura del parere favorevole rilasciato, invitando, come sempre, l’ente a potenziare l’attività di riscossione dei tributi. Il primo cittadino ha spiegato in buona sostanza che il Comune ha un credito dagli utenti di circa 40 milioni di euro ma non ha incassato queste somme non solo perché gli utenti non hanno pagato, ma perché gli stessi uffici finanziari non hanno provveduto a richiedere il dovuto.” Il disavanzo scaturisce da una espressa normativa che prevede in questi casi la copertura con fondo vincolato e quindi ecco che ciò assorbe qualsiasi tipo di avanzo ipotizzabile. Occorre quindi mettersi al lavoro – la parte politica come atto di indirizzo e quella gestionale come esecuzione – per invertire una rotta assolutamente sbagliata che rischia davvero di mettere nuovamente in ginocchio l’ente.

Già domani sera alle 18,30 seduta straordinaria del Consiglio Comunale per l’approvazione della delibera relativa al Consuntivo 19

 

 

 

 

 

.

Share:

Author: Irene Galati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *