Vara 2020, il consigliere Sorbello chiede al sindaco De Luca di esporre il carro votivo fino a settembre

Non demorde il consigliere comunale Salvatore Sorbello, il quale, nonostante l’emergenza Covid-19, propone ancora una volta al primo cittadino Cateno De Luca di esporre la Vara a Piazza Duomo, come da tradizione, dal giorno di Ferragosto sino a tutto il mese di settembre.

Una proposta che, a dire di Sorbello, non accontenterebbe soltanto i fedeli, ma rappresenterebbe “un ritorno economico e di immagine per la città di Messina da non sottovalutare” , vista l’enorme quantità di turisti che, ogni anno, proviene dalle diverse città siciliane, e non solo, e che si riversa lungo tutto il percorso effettutato dal carro votivo, dalla famosa “girata” di via primo Settembre, sino al momento della benedizione nel piazzale della Cattedrale. Il consigliere chiede inoltre di valutare la possibilità di esporre la Vara in piazza Duomo fino a tutto il mese di Settembre, “in modo tale da distribuire e scaglionare le visite nel tempo e non creare potenziali assembramenti da parte dei visitatori” e di predisporre un piantonamento per la sicurezza con il nostro corpo di Polizia, Municipale.

Rispetto della tradizione religiosa o semplice attrattiva turistica? Non è dato saperlo, poiché bisognerà attendere la risposta del sindaco di Messina il quale, in accordo con i membri della giunta, aveva già pensato ad un programma alternativo per la Vara che non sfilerà per le vie della città e dunque, al fine di richiamare il senso e il significato della festività dell’Assunta, sarà esposta in Cattedrale solo la parte sommitale del carro, cioè il simulacro del Cristo che sorregge la Madonna Assunta. Durante la giornata del 15 agosto, in Cattedrale, verranno celebrate le Sante Messe alle ore 8.30 – 10.30 – 12.15 – 19. Il solenne pontificale, che vedrà la partecipazione delle autorità cittadine civili e militari, sarà presieduto dall’Arcivescovo, S.E. Mons. Giovanni Accolla, alle ore 19. Alla fine del solenne pontificale il Sindaco De Luca rivolgerà una preghiera di affidamento alla Beata Vergine Maria e, a seguire, dieci tiratori in tenuta di tiro offriranno una parte della gomena utilizzata tradizionalmente per il trasporto della macchina votiva.

fonte: messinaindiretta

Share:

Author: Redazione Messina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *