Messina, De Luca interviene sulla frana Panoramica: “Non è altro che il risultato di 30 anni di abbandono”

Il primo cittadino Cateno De Luca si è recato nella strada Panoramica dello Stretto, in cui, già dal primo pomeriggio, si stanno svolgendo le operazioni di scavo e pulizia nel tratto interessato dalla frana di questa mattina. A causa del maltempo che affligge la città dalla tarda serata di ieri ed in seguito alla bomba d’acqua di stamattina, è crollata intorno alle 12:00 una parte di collina all’altezza dell’Eden Park.

“Questo è il risultato di 30 anni di abbandono del territorio urbano – ha dichiarato De Luca – si è consentito di costruire a Messina e non si è destinata alcuna risorsa per sbloccare tutti i sottoservizi necessari che addirittura dai primi anni 90 sono stati eliminati dopo la realizzazione del tram. Stiamo progettando interventi per oltre 40 milioni di euro”.

Intanto, sempre questa mattina durante la frana, si è temuto per la vita di due persone, Medea Lo Piccolo ed il padre, diversamente abile, rimasti bloccati a bordo della loro Fiat 500, mentre il costone della collina invadeva la strada. Fortunatamente la ragazza è riuscita ad uscire dall’auto ed aiutare il padre, tirandolo fuori dal finestrino della vettura. Entrambi sono risultati illesi.

fonte: messinaindiretta

Share:

Author: Redazione Messina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *