Messina, l’onorevole De Domenico presenta un’interrogazione alla Regione sulla tragica scomparsa dell’operatore forestale

A pochi giorni dalla tragica scomparsa dell’operaio della Guardia Forestale, Paolo Todaro, 67 anni, i cui funerali sono stati celebrati proprio ieri nella chiesa di Mili San Marco, in una nota il deputato regionale del Partito Democratico Franco De Domenico ripropone l’allarme lanciato dal Presidente della Corte d’Appello di Messina, in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario, laddove lo stesso sottolineava come, nel 2019 e solo nella Città metropolitana di Messina, sia stato registrato un incremento degli infortuni sul lavoro di ben l’800% rispetto all’anno precedente.

“Con le vite umane è sempre difficile fare riferimento ai numeri – si legge nell’interrogazione – ma in questo caso i numeri sottendono plasticamente una vera e propria emergenza per il territorio dell’area metropolitana di Messina, aggravata dalla circostanza che in questo caso l’incidente coinvolge un dipendente del settore pubblico che, astrattamente, dovrebbe garantire con adeguati piani di sicurezza i dipendenti. I forestali in Sicilia sono figli di un Dio minore e peraltro oggetto di continui attacchi mediatici che ne sviliscono ingiustificatamente il loro ruolo, nonostante siano sfruttati da precari con incarichi stagionali. Per non parlare delle situazioni lavorative cui sono costretti coloro che svolgono un lavoro nero, spesso accompagnato dall’assenza dei requisiti minimi di sicurezza, rappresenta una delle principali cause della tendenza all’aumento degli incidenti e delle morti sul lavoro, soprattutto nel settore dell’edilizia che, da diversi anni, vive una significativa fase di arretramento, acuita dalla attuale crisi economica provocata dalla recente emergenza sanitaria che determinerà verosimilmente, oltre ad un brusco e generalizzato rallentamento delle attività produttive, un incremento del lavoro nero nelle sue varie forme, con il deterioramento ulteriore dei già precari livelli di sicurezza”.

“Ho presentato, pertanto -conclude l’On. Franco De Domenico- una interrogazione all’Assessore Regionale al Lavoro Antonio Scavone per sapere quali strumenti di monitoraggio l’assessorato stia impiegando al fine di attenzionare e tenere sotto controllo il grave fenomeno degli incidenti sul lavoro nell’area metropolitana di Messina e quali tempestivi provvedimenti intenda assumere al fine di contrastare efficacemente il lavoro nero e, allo stesso tempo, garantire adeguati incentivi e premialità a quelle imprese che, viceversa, investono in sicurezza”.

Fonte: messinaindiretta

Share:

Author: Redazione Messina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *