De Luca Vs Cani sporcaccioni: il sindaco battezza gli aspiratori “mangia cacca”

Stanchi di calpestare deiezioni canine sul marciapiede e che rovinano le suole delle vostre scarpe, con annessa scia malodorante? Tranquilli, ci pensa il Sindaco di Messina, Cateno De Luca. Dopo aver “ripulito” la propria Giunta comunale, ha ben pensato che fosse il momento di farlo anche con i marciapiedi della città dello Stretto, comunicandolo con uno dei suoi annunci sulla sua pagina Facebook: “Ci siamo attrezzati per evitare le cacche selvagge dei cani collocando oltre mille contenitori per raccolta delle deiezioni canine in tutte la città e villaggi. Inoltre stiamo comprando le “vespe mangia cacca” per contrastare i proprietari porci che fanno cacare i cani sui marciapiedi e nelle aree pubbliche senza raccoglierle.” 

Le “vespe mangia cacca”, come le chiama il primo cittadino ed acquistate da Messina Servizi Bene Comune, non sono altro che speciali ciclomotori (al momento tre), con aspiratori per la rimozione delle feci canine da strade e marciapiedi e di una lancia per la pulizia e disinfezione della strada. Dopo la rimozione delle feci difatti, l’apparecchio rilascia un prodotto deodorante e disinfettante per abbattere i cattivi odori e disinfettare la superficie su cui erano depositate le feci.

“Con l’utilizzo di questi mezzi – afferma il presidente di Messinaservizi Bene Comune Giuseppe Lombardo – che possono anche salire sui marciapiedi, previa autorizzazione per servizio pubblico, al fine di rimuovere le deiezioni canine, non ci sono più alibi per chi passeggia con gli animali. Abbiamo infatti, già installato 300 su 1000 contenitori per la raccolta delle deiezioni canine previsti, tutti geolocalizzati e con codice QR Code per verificare l’espletamento del servizio da parte dei nostri operatori. Speriamo dunque nella buona educazione dei nostri concittadini, ma qualora ci fossero ancora strade ‘infestate’ da questi escrementi per colpa di chi ancora non vuole abbandonare cattive e vecchie abitudini, noi interverremo con i nostri “ operatori a due ruote” .

fonte: messinaindiretta

Share:

Author: Redazione Messina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *