Messina, trasportava droga da più di 100 mila euro a bordo del suo furgone, arrestato corriere calabrese

I Finanzieri del Comando Provinciale di Messina, nell’ambito dell’attività operativa relativa ai controlli per il periodo estivo sui mezzi in transito nella città dello Stretto, ha provveduto all’arresto di un ragazzo, classe 2000 ed originario di Melito Porto Salvo, in provincia di Reggio Calabria e già noto alle forze dell’ordine, accusato di aver trasportato a bordo del suo furgone oltre mezzo chilo di cocaina, che al dettaglio avrebbe fruttato circa 100.000,00 euro e che risultava custodita in un involucro fasciato con strati di cellophane e sigillato con nastro da imballaggio, occultato all’interno di un incavo del vano motore dell’autovettura presa a “noleggio”, con l’intento di sfuggire ai controlli ed al fiuto del cane antidroga “DANDY”.

L’odierna operazione si inquadra nell’ambito di un’attenta ed approfondita analisi di rischio, volta al monitoraggio dei punti di ingresso e di uscita dalla città peloritana, per il contrasto dei traffici illeciti posti in essere da soggetti che, sfruttando il sopraggiungere della stagione turistica e il notevole incremento di passeggeri che raggiungono l’isola, provano a sfuggire ai controlli, mescolandosi agli inconsapevoli turisti.

Il corriere, adesso, resta in attesa di essere sottoposto al giudizio, secondo rito direttissimo.

Fonte: messinaindiretta

Share:

Author: Redazione Messina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *