Sulla tragedia dell’operaio forestale parla Barresi (FAI CISL) : “Inaccettabile morire da precario ed a pochi mesi dalla pensione”

A poche ore dalla morte dell’operaio forestale di 67anni, mentre stava lavorando per lo spegnimento di un incendio a San Filippo Superiore, parla il Segretario Generale della FAI CISL Messina Sabina Barresi : “Siamo vicini insieme all’organizzazione sindacale che rappresento alla famiglia del lavoratore che ha perso la vita oggi sul posto di lavoro, non si può morire a 67 anni, da precario ed a pochi mesi dalla pensione, durante l’espletamento di un lavoro impegnativo e logorante come quello dell’antincendio forestale”.

fonte : messinaindiretta

Share:

Author: Redazione Messina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *