Messina, Palazzo Zanca continua a perdere pezzi: lascia l’incarico anche l’assessore Trimarchi

Fuori due. L’Assessore alla Pubblica Istruzione, Formazione e Toponomastica Roberto, Vincenzo Trimarchi, con una lettera inviata al Sindaco Cateno De Luca, ha rassegnato le proprie dimissioni, specificando che la decisione è dovuta a motivi prettamente familari, ringraziando il primo cittadino per la fiducia in lui riposta.

“Intendo rimettere il mio mandato da Assessore – si legge nella nota – in quanto motivi familiari non mi consentono più di espletare il mio lavoro a tempo pieno. Manifesto da subito la disponibilità ad una collaborazione con la S.V. con la quale ho condiviso il programma elettorale e la sua attuazione in questo scorcio di percorso”. E conclude: “La ringrazio per la fiducia che ha riposto nella mia persona, e contestualmente ringrazio tutta la Giunta Municipale con la quale ho sempre intessuto rapporti di stima e di piena collaborazione”.

Un fatto curioso, in quanto le dimissioni di Trimarchi arrivano insieme a quelle dell’assessore Giuseppe Scattareggia, annunciate nel primo pomeriggio di oggi, 30 luglio 2020.

Share:

Author: Redazione Messina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *