Rintracciata la banda di colombiani che rubava auto tra Giardini Naxos, Letojanni e Taormina

I Carabinieri della Stazione di Giardini Naxos e dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Taormina hanno deferito in stato di libertà tre giovani colombiani, già noti alle forze dell’ordine, responsabili a a vario titolo di furti aggravati su auto in sosta, commessi tra i mesi giugno e luglio scorsi, in alcuni comuni jonici della provincia di Messina. Nelle scorse settimane, infatti, le forze dell’ordine avevano ricevuto diverse denunce di furto su autovetture in sosta avvenuti tra Giardini Naxos, Taormina e Letojanni, da parte di alcuni soggetti che si muovevano a bordo di una Lancia Y, secondo quanto riportato dalle telecamere di videosorveglianza della zona.

Questo ha permesso ai militari dell ‘Arma di rintracciare e perquisire l’autovettura sospetta, riconoscendo due dei soggetti a bordo e rinvenendo nel cofano dell’auto un computer subacqueo, una bussola, una macchina fotografica con relativa custodia, una bandana in neoprene ed un anello con ambra, oggetti che sono risultati rubati provento di un furto su un’auto avvenuto alcuni giorni prima.

Dai primi riscontri sulla refurtiva rinvenuta è stato possibile risalire a cinque distinti furti su autovetture, rintracciando le vittime e procedendo al riconoscimento della refurtiva ed alla restituzione ai legittimi proprietari. I Carabinieri di Giardini Naxos devono risalire alle ulteriori vittime di furto e si rendono disponibili a far visionare gli oggetti sequestrati a tutti coloro che, nelle ultime settimane, sono state vittime di furto.

fonte: Messinaindiretta

Share:

Author: Redazione Messina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *