Il sindaco De Luca chiude l’hotspot di Bisconte: “Se la Regione subisce passivamente le imposizioni di Roma, io passo ai fatti”

Decisione coraggiosa ed azzardata quella del primo cittadino di Messina Cateno De Luca, il quale “non ci sta al continuo mercimonio di migranti che fuggono indisturbati per la città, mettendo seriamente a rischio la popolazione, poiché non si sa quali intenzioni possano avere una volta usciti dal loro alloggio”.

“Oggi pomeriggio, dall’Hotspot di Bisconte a Messina, ufficializzeremo tramite un’apposita conferenza stampa la chiusura della struttura abusivamente realizzata nell’ex caserma Gasparro – dichiara il sindaco, dopo il triste episodio di mercoledì scorso quando 24 migranti sono riusciti a fuggire, ferendo un finanziere – . La cittadinanza è preoccupata e non posso permettere che nel mio territorio regni sovrano il disordine. I migranti fuggono indisturbati per la città, mettendo in pericolo la popolazione e dobbiamo pure stare in silenzio senza protestare? Non ci sto, per tale motivo dico basta a questo mercimonio”.

Dalle ore 18.00 sarà possibile seguire la diretta dalla pagina Facebook De Luca Sindaco di Messina, in cui lo stesso provvederà all’affissione del provvedimento all’ingresso principale dell’Hotspot di Bisconte.

Fonte: Messinaindirtetta

Share:

Author: Redazione Messina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *