AUTOSTRADE: AI 5S NON PIACE IL PIANO

Di 3,4 miliardi di euro sarebbe il risarcimento offerto al governo attraverso un piano inviato da soc. Autostrade. Lo rende noto Adnkronos attraverso fonti definite di primno livello.Nel pacchetto sarebbero inclusi anche 13,2 miliardi di investimenti, 7 per manutenzioni ed una revisione al prezzo dei pedaggi. Autostrade si rende disponibile, nero su bianco, ad aprire a nuovi investitori con la previsione dell’aumento di capitale. Secondo quanto riportato questa mattina da Adnkronos “Elemento di assoluta novità, è che nell’offerta targata Aspi, viene assicurato all’Adnkronos, non figurerebbe la richiesta di modifica del decreto Milleproroghe. Si tratta, in altre parole, dell’articolo che riduceva l’indennizzo, in caso di revoca, a 7 miliardi, cifra di gran lunga più bassa dei 23 miliardi previsti dalla convenzione siglata nel 2008”. La proposta sembra però non incontrare il favore dei grillini che sempre ad adnkronos ribadiscono il secco no. Per i pentastellati sembra dunque che l’unica via d’ucita rimanga la revoca o in alternativa l’uscita della famiglia Benetton da Aspi. Al prossimo Cdm il compito di mettere la parola fine alla vicenda. Anche questo tassello potrebbe riultare decisivo per le sorti di un esecutivo le cui forze di maggioranza sembrano avere spesso visioni distanti.

Share:

Author: redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *