Coppa Italia: stasera la finale con premiazione “self-service” – Le probabili formazioni

Stasera alle 21 allo stadio Olimpico di Roma scenderanno in campo Napoli e Juve per contendersi il primo trofeo dell’era Covid. In caso di parità non ci saranno supplementari ma si andrà direttamente ai calci di rigore. Stravolta anche la cerimonia di premiazione, assente non solo il Presidente della Repubblica Mattarella che ha preferito non godere del privilegio negato ai fan ma non ci sarà alcun rappresentante delle istituzioni a omaggiare i vincitori e a consegnare loro il trofeo. Lo stesso per le medaglie: i calciatori delle due squadre saliranno sul palco (attraverso un percorso distanziato) e qui troveranno il ricordo da prendere e appendere al collo. Rigorosamente da soli e senza contatti con altre persone. Un unico assembramento concesso: quando il capitano della squadra vincitrice solleverà la Coppa, gli altri compagni potranno unirsi nei festeggiamenti.

PROBABILI FORMAZIONI – Gattuso potrebbe cambiare due pedine rispetto alla semifinale contro l’Inter, con Fabian Ruiz preferito a Elmas e Callejon dal 1’ al posto di Politano. Confermata la difesa con Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly e Mario Rui. Demme sarà il centrale di centrocampo, alla sua sinistra Zielinski. Davanti ancora spazio per Mertens e Insigne. Il belga è affaticato ai flessori, ma non dovrebbe avere problemi a scendere in campo. Sarri sembra avere un solo dubbio e ha convocato anche gli indisponibili Chiellini, Demiral e Higuain. In difesa, davanti a Buffon, tocca ancora a Danilo, De Ligt, Bonucci e Alex Sandro. A centrocampo, sulla destra toccherà a Khedira, con Bentancur favorito su Pjanic in regia e Matuidi a sinistra. Attacco con Douglas Costa, Dybala falso nueve e Cristiano Ronaldo.

Share:

Author: Redazione Messina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *