Catania: Voleva entrare in Tribunale armato di forbici

I Carabinieri del Reparto Servizi Magistratura, hanno arrestato nella flagranza il cittadino nigeriano Osayi OSAHGHEA  di 22 anni,  per lesioni personali, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale.

L’uomo si è avvicinato all’ingresso del Tribunale di Catania urlando frasi sconnesse in lingua inglese, manifestando un evidente stato confusionale.

Immediatamente all’extracomunitario è stato impedito l’ingresso al Tribunale dai militari di servizio che hanno quindi tentato di identificarlo ma, quest’ultimo, assumeva un comportamento aggressivo portando tra l’altro la mano all’interno del giubbotto come se volesse estrarre un’arma e spintonando il carabiniere che quindi lo allontanava facendolo cadere in terra.

Nelle more, un altro militare accorso in aiuto del collega ha tentato di bloccare l’extracomunitario alle spalle il quale, però, ha estratto un paio di forbici minacciandoli costringendo così i carabinieri, dopo una violenta colluttazione, a disarmarlo ed ammanettarlo.

Sembra che il giovane abbia agito per manifestare lo stato d’indigenza in cui versa.

L’arrestato, ammesso alla direttissima, è stato condannato dal giudice a 10 mesi di reclusione.

Share:

Author: redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *