Presidente Nello Musumeci salvi la Sicilia ed i siciliani dagli sbarchi indiscriminati!

Il sindaco De Luca ha inviato al Presidente della Regione una lettera con la richiesta di fare una sua ordinanza per adottare la piattaforma “Sipassaacondizione” (la banca dati di registrazione on-line per l’ingresso nel territorio dell’Isola).

“Illustrissimo Presidente, il Consiglio dei Ministri si è riunito ed ha deliberato in senso favorevole alla proposta del Ministro dell’Interno per l’annullamento straordinario, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 138 D. Lgs. 267/2000, della Ordinanza Sindacale del Comune di Messina n. 105 del 5 aprile 2020 con la quale avevo disposto l’istituzione della banca dati di registrazione on-line www.sipassaacondizione.comune.messina.it

“​Sebbene il procedimento non si sia ancora definito, dovendo attendere la pubblicazione del Decreto da parte del Presidente della Repubblica, e impregiudicato il diritto di eventualmente proporre impugnazione avverso lo stesso non appena avrò modo di leggere le motivazioni che hanno sorretto la delibera del Consiglio dei Ministri, il mio alto senso di rispetto per le Istituzioni mi impone di sospendere immediatamente l’utilizzo della banca dati on line, anche al fine di non incorrere in eventuali provvedimenti di sospensione e/o decadenza che priverebbero la mia comunità del Primo Cittadino in un momento altamente drammatico come quello attuale.”

“Ciò che mi preme in via esclusiva e prioritaria è la tutela della salute dei siciliani, che stanno sopportando da oltre un mese delle rigide prescrizioni e che, come è comprensibile, patiscono questo continuo accesso di viaggiatori sull’Isola come una concreta minaccia per la loro salute e una fonte di possibile contagio del Coronavirus”.

​Il sistema di registrazione on-line “Si passa a condizione”, ieri 8 aprile 2020 data di entrata in vigore, ha dimostrato tutta la propria efficacia e validità, avendo consentito di accertare il numero esatto di passeggeri arrivati in Sicilia attraverso la rada San Francesco ed il Porto Storico di Messina, distinguendoli tra pendolari e passeggeri occasionali, ed individuando per ciascuno la destinazione del viaggio in modo da potere avvisare i Sindaci dei vari comuni del loro arrivo e garantire l’effettivo controllo delle procedure di autoisolamento. In questo modo si potrà garantire e tutelare da ingressi indiscriminati da parte di soggetti scellerati che non rispettano l’isolamento fiduciario e non possono essere sottoposti alla vigilanza sanitaria.

Il Presidente della Regione Sardegna ha adottato, con propria Ordinanza n. 9 del 14 marzo 2020 (prorogata con Ordinanza n. 13 del 25 marzo 2020 fino al 3 aprile 2020 e con ulteriore Ordinanza n. 15 del 3 aprile 2020 fino al 13 aprile) il medesimo sistema di controllo mediante la previa registrazione dei passeggeri che intendono fare accesso in Sardegna sulla piattaforma della Regione Sardegna, attuando un sistema di controllo sanitario a tutela dei suoi conterranei.

In conclusione: “​Signor Presidente, non perda l’occasione di tutelare effettivamente la salute di noi Siciliani, ed adotti il prima possibile questo sistema di registrazione on-line che, in un solo (ed unico) giorno di applicazione ha reso i controlli degli accessi nello Stretto di Messina finalmente effettivi, rapidi e sicuri”.

Alla lettera del sindaco di Messina si è unito il Gruppo Consiliare di Forza Italia, in seno al Comune di Messina, riconoscendo la necessità di un sistema di controlli organizzato, che garantisca la sicurezza dei cittadini siciliani mediante una procedura di tracciabilità dei pendolari e di quanti per diverse necessità, attraversino lo Stretto, stante il provvedimento del Consiglio dei Ministri che ha sospeso l’ordinanza del Sindaco De Luca.

Il Gruppo di Forza Italia, permanendo l’indifferibilità di un adeguato strumento di controllo dell’attraversamento dello stretto di Messina CHIEDE al Presidente della Regione, on. Nello Musumeci, di avviare le procedure, anche attraverso le rituali interlocuzioni ed autorizzazioni ministeriali, propedeutiche alla redazione di un’ordinanza che determini l’adozione del sistema informatizzato di controlli per l’attraversamento dello Stretto di Messina, già sperimentato nelle ultime  48 ore, onde facilitare e semplificare i controlli alle due sponde dello stretto da parte delle forze dell’ordine ed a tutela delle comunità messinesi e siciliane.

Share:

Author: redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *