Noto, arrestato per furto in tabaccheria. Aveva perso al gioco

I Carabinieri della Stazione di Noto, unitamente a personale del Commissariato di P.S. di Noto, hanno tratto in arresto CANNATA Salvatore, classe 1997, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia, ritenuto responsabile di un furto aggravato presso un esercizio commerciale all’ingresso del centro storico della città barocca. Nello specifico i poliziotti sono intervenuti sul posto a seguito dell’evento, mentre il titolare dell’esercizio commerciale si è recato immediatamente presso la vicina Stazione Carabinieri per sporgere denuncia. Il Cannata, dopo aver perso una ingente somma di danaro al gioco in apparecchi elettronici presso quell’esercizio commerciale, si è accanito contro la macchinetta “colpevole” di avergli fatto perdere il danaro con un cacciavite, asportandone la cassetta contenente le monete, per poi allontanarsi immediatamente. L’uomo è stato rintracciato poco dopo dai Carabinieri ed accompagnato in caserma al fine di esperire gli accertamenti del caso. Pertanto, al termine delle formalità di rito, il Cannata è stato dichiarato in stato di arresto e tradotto presso la propria abitazione, in regime degli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Share:

Author: redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *