Milazzo, domani il convegno sugli incentivi alle imprese riservati al Sud

Domani, venerdì 27 settembre, alle ore 10.00 presso Palazzo D’Amico (Via Marina Garibaldi n.72 Milazzo) prenderà inizio il convegno “Fare impresa in Sicilia: gli incentivi per avviarle o rafforzarle” che farà il punto sul progetto “Resto al Sud“, ovvero l’incentivo economico per la nascita di nuove attività imprenditoriali avviate dagli under 46 nelle regioni del Mezzogiorno.

Dopo i saluti del sindaco Giovanni Formica, dell’assessore allo Sviluppo economico e alle Attività produttive Carmelo Torre e del direttore generale di Irfis-FinSicilia Calogero Guagliano, sono previsti gli interventi di Giuseppe Glorioso di Invitalia e di Francesca Dinolfo della Direzione Commerciale Banca Channel Specialist – Mediocredito Centrale.

Resto al Sud è l’incentivo che sostiene la nascita di nuove attività imprenditoriali avviate dagli under 46 nelle regioni del Mezzogiorno. La dotazione finanziaria complessiva è di 1.250 milioni di euro. Cosa si può fare? Avviare iniziative imprenditoriali per: produzione di beni nei settori industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, pesca e acquacoltura; fornitura di servizi alle imprese e alle persone; turismo. Sono escluse dal finanziamento le attività agricole e il commercio. Sono ammissibili le spese per la ristrutturazione o manutenzione straordinaria di beni immobili, per l’acquisto di impianti, macchinari, attrezzature e programmi informatici e per le principali voci di spesa utili all’avvio dell’attività. Il finanziamento copre il 100% delle spese ammissibili e consiste in: contributo a fondo perduto pari al 35% dell’investimento complessivo; finanziamento bancario pari al 65% dell’investimento complessivo, garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI. Gli interessi del finanziamento sono interamente coperti da un contributo in conto interessi. Resto al sud è un incentivo a sportello: le domande vengono esaminate senza graduatorie in base all’ordine cronologico di arrivo.

Share:

Author: redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *