Al via il 7 ottobre la discussione per il taglio dei parlamentari

Luigi Di Maio commenta da New York la calendarizzazione del taglio dei parlamentari il 7 ottobre alla Camera: “vedremo chi avrà il coraggio di non votare per il taglio dei parlamentari”. “Tutti dicono che questo governo è nato per mantenere le poltrone e invece proprio questo governo le taglia, alla faccia di chi ha fatto cadere il governo per non tagliare i parlamentari”.

La quarta ed ultima lettura parlamentare del testo sul taglio dei parlamentari iniziarà il 7 ottobre, mentre le votazioni cominceranno il giorno dopo. Il taglio di 345 parlamentari consentirà un risparmio di 500 milioni per ciascuna legislatura. “E’ una riforma importantissima per il Paese, e sta alla base dell’accordo di programma su cui si regge il governo”, osserva il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà.

Secondo il deputato democratico Emanuele Fiano della presidenza del Gruppo “Ora è possibile il voto favorevole alla riforma che prevede la riduzione del numero dei parlamentari. Grazie all’accordo di governo sono state indicate con chiarezza le condizioni che accompagnano questa misura e che non erano presenti nelle precedenti letture. Dal lavoro da impostare per una nuova legge elettorale, alle necessarie modifiche ai regolamenti delle Camere, a una riforma costituzionale che affronti il tema delle garanzie e degli equilibri da introdurre in base ai nuovi assetti di Camera e Senato”.

Share:

Author: redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *