Alta tensione per Juventus-Verona

I bianconeri tornano a giocare in casa, all’Allianz Stadium, dopo l’operazione che ha portato all’arresto di 12 capi e principali referenti dei ‘Drughi’, di ‘Tradizione-Antichi Valori’, dei ‘Viking’, del ‘Nucleo 1985’ e di ‘Quelli … di via Filadelfia’.


Riflettori puntati sulla curva Sud, ‘cuore’ del tifo bianconero e sulla posizione che assumeranno i vari gruppi. Il questore di Torino, Giuseppe De Matteis, ha evidenziato: “Dopo l’operazione dei giorni scorsi, bisogna vedere quali equilibri si sono creati all’ interno della tifoseria organizzata della Juventus che ora potrebbe presentarsi ulteriormente più frantumata”. “La partita tra Juventus e Verona era una partita già attenzionata per la storica rivalità all’ interno delle due tifoserie che intendono il tifo in modo differente e quindi era già previsto un importante dispositivo di ordine pubblico”. Il questore ha sottolineato che la vendita dei biglietti, a 24 ore dall’ incontro, procede regolarmente e non ci saranno particolari restrizioni di accesso allo stadio.

Share:

Author: redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *