Arabia Saudita: attacco con droni contro impianti petroliferi

Due gli impianti petroliferi gestiti dalla società statale Aramco che sono stati colpiti da droni nell’est dell’Arabia Saudita, provocando incendi. Lo rende noto il ministero degli Interni di Riad citato dall’agenzia di stampa Spa. Gli incendi sono ora sotto controllo, ha riferito l’agenzia.


I ribelli houthi dello Yemen hanno rivendicato l’attacco con droni contro queste importanti installazioni petrolifere dell’Arabia Saudita. Il primo impianto colpito è la più importante installazione per il trattamento del petrolio al mondo, mentre il secondo è un campo di estrazione gestito dalla Saudi Aramco. Non è chiaro se nell’impianto di Buqyak e nel campo di Khurais ci siano stati dei feriti, e soprattutto non è ancora chiara l’entità del danno provocato.

Share:

Author: redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *