Spadafora, Galà del cinema con le anteprime di “Franchitto” e “Il buonista”

Le anteprime cinematografiche di due produzioni messinesi saranno le maggiori attrazioni del “Galà del cinema” a Spadafora, nell’incantevole location del Parco urbano, giovedì 22 agosto alle ore 21. Nel corso della ricca manifestazione patrocinata dal Comune guidato da Tania Venuto saranno presentati i trailer dei film “Franchitto – Io non ho paura“ di Franco Arcoraci (nella foto) e “Il buonista” di Salvo Grasso. Nel corso della serata presentata da Teresa Impollonia e Francesco Rigano (in diretta su Telespazio, canale 611 del digitale terrestre) anche il concorso di bellezza “Una ragazza per il cinema” a cura della nota Agenzia Karamella di Giovanni Grasso e il cabaret esilarante di Toti e Totino. L’evento è organizzato dalla BlueSeaInSicily del presidente Giuseppe D’Angelo.

“Franchitto – Io non ho paura“ è ambientato  nella fascia tirrenica peloritana, nei comuni di Milazzo, Spadafora, Oliveri e Barcellona Pozzo di Gotto, Capo d’Orlando e in Toscana  ed è stato  realizzato dall’accademia di Cinema e Teatro “Fucinema“ di Torregrotta. Scritto e sceneggiato da Giusy Venuti e da Franco Arcoraci, il film-documento , già vincitore nella sezione “L’altro Cinema” al Palermo Sportfilm Festival come migliore anteprima,  narra  la vicenda storica di un poliziotto, proprio Franco Arcoraci, interpretato da Rosario Petix, conosciuto e temuto nell’ambiente delinquenziale con il nome di “Franchitto”, che  ha operato a partire dagli anni 90, e per circa 25 anni, a Barcellona Pozzo di Gotto presso il commissariato di Polizia, squadra investigativa e che, con coraggio, ha sfidato la criminalità.

Le musiche e la colonna sonora di “Franchitto” sono state realizzate dal compositore Rosario Bella, fratello di Marcella e Gianni Bella.

Il film si prefigge la finalità, inoltre, di veicolare un messaggio pedagogico e culturale che, nel porre in luce la crudeltà spietata dell’organizzazione criminale, insegni ai giovani che è possibile combatterla non temendola ma fronteggiandola con la cultura della giustizia, della legalità, dell’amore e del progresso civile ed umano.

Al film hanno preso parte gli attori  Rosario Petix, Vincent Riotta, Nando Morra, Turi Giuffrida, Guia Jelo, Tony Sperandeo, Giusy Venuti, Marilena Piu, Loredana Scalia, Tony Gangitano, Francesca Rettondini, Mimmo Mignemi, Mario Pupella, Giuseppe Pollicina, Ivan Bertolami, Barbara Bacci, e i giovani attori e gli allievi dell’Accademia di Cinema e Teatro della Fucinema di Torregrotta. “Dobbiamo ancora girare le ultime scene del film – afferma Giusy Venuti, direttrice artistica della “Fucinema” – e gli iscritti del prossimo corso di settembre si troveranno subito coinvolti nell’esperienza della recitazione già sul set. Formeremo nuovi attori cui subito viene data la possibilità dell’esperienza emozionante davanti alle macchine da presa, senza creare false illusioni come spesso oggi purtroppo capita in vari ambienti”.

L’associazione Ermitage, una delle più grandi realtà del Sud Italia nel settore delle produzioni cinematografiche e musicali è attiva nei due studi di Torregrotta e Messina e, oltre ai corsi di recitazione e cinema, con pratica sul set, vi sono i corsi di musica e canto e da quest’anno sarà attivato anche il corso di regia televisiva e cinematografica negli ampi studi di oltre 2000 metri quadrati tra il centro tirrenico e la città capoluogo dove i ragazzi hanno la possibilità di esprimere il loro talento e rendersi subito protagonisti sul palcoscenico cinematografico per le grandi emozioni che regala la “febbre da pellicola”.

Ermitage – Fucinema in cooproduzione partecipa anche nel secondo film di cui viene presentato il trailer: “Il buonista“del regista messinese Salvo Grasso. Il film ad episodi ha un cast di tutto rispetto, impreziosito dalla presenza di Toti e Totino, Enrico Guarneri (in arte Litterio), Francesca Ferro, Mario Opinato, Carlo Kaneba, Nicola Calì, Francesco Benigno e  Turi Giuffrida.  Il film vuole evidenziare il modo in cui si pongono le nuove generazioni davanti a tematiche di grande attualità quali l’ateismo ed il cattolicesimo. Il film verrà presentato in anteprima nazionale a Messina, Roma e Milano con tutta probabilità entro la fine dell’anno.

La manifestazione di Spadafora segna anche il ritorno ufficiale della storica televisione messinese Telespazi canale 611, anche questa una nuova scommessa di Franco Arcoraci, che trasmetterà l’evento in diretta con la regia di Antonio Grasso. Telespazio nasce come televisione musicale con spazio per le news in tempo reale per attrarre spettatori sia sul canale 611 del digitale terrestre, ma anche in streaming su www.telespazionotizie.it e su smartphone tramite l’app Putaradio. “Nei nostri studi di Messina e Torregrotta – afferma Arcoraci – daremo spazio alle voci del territorio peloritano in mezzo a tanta musica doc e notizie aggiornate in tempo reale”.

Share:

Author: redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *