Sicilia, week end di fuoco.63 incendi in tutta l’isola

“Sessanta ettari di terreno, due case e un numero ancora imprecisato di auto, é il primo bilancio dei danni causati dagli incendi che venerdì notte hanno accerchiato Monreale e che hanno portato allo sgombero temporaneo di 70 persone, le quali, in parte, sono già rientrate nelle proprie abitazioni. Mentre sono ancora in corso di accertamento i danni riportati dal patrimonio boschivo, che ha colpito in modo rilevante la zona di Monte Caputo. Durante la notte, quando gli elicotteri e i Canadair non possono essere utilizzati, il lavoro degli uomini del Corpo Forestale, dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile, dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia di Stato ha consentito di salvare l’abitato di Monreale dalle fiamme e di mettere in sicurezza la popolazione. Questa mattina, dalle prime luci dell’alba, sono ripresi anche gli interventi con i mezzi aerei. Attualmente, in tutta l’area del palermitano sono in azione 3 elicotteri e 4 Canadair”.
Lo afferma l’assessore regionale all’Ambiente, Salvatore Cordaro, che ha trascorso tutta la notte nell’area di Monreale, insieme al comandante del Corpo Forestale della Regione Siciliana, Filippo Principato, al Sindaco e al presidente del consiglio comunale della città, Marco Intravaia.
“Appena sarà completata la verifica dei danni – ha detto il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci -verrò personalmente sul posto per verificare gli interventi urgenti che dovranno essere disposti dalla Regione per mettere in sicurezza gli abitati colpiti dai roghi. Esprimo il mio personale ringraziamento e quello di tutti i siciliani, agli uomini combattono ogni giorno gli incendi che colpiscono la nostra splendida terra”.
“Negli ultimi tre giorni, in Sicilia – aggiunge il governatore – sono andati a fuoco 356 ettari – di cui 198 di superficie boschiva – nel corso di 63 differenti incendi. Il Corpo Forestale della Regione Siciliana ha fatto fronte a quest’emergenza schierando sul campo 585 uomini e oltre 100 mezzi terrestri. In 72 ore sono stati impiegati, complessivamente 25 mezzi aerei, tra elicotteri e Canadair, che hanno portato a termine 264 lanci sui roghi che hanno colpito la Regione. Adesso attendiamo l’arresto dei criminali che hanno causato questi roghi, visto che è ormai certo, che non si tratti solo di incendi accidentali”.

Share:

Author: redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *