Petrosino, lido balneare trasformato in discoteca, blitz della Polizia

         In nottata all’una circa, personale in servizio presso la Divisione di Polizia Amministrativa della Questura di Trapani, nell’ambito di mirati servizi di controllo, riscontrava che presso un lido balneare di Petrosino, per l’occasione trasformato in una vera e propria discoteca con luci tipiche da sala da ballo e musica ad alto volume emessa da un’apparecchiatura elettro acustica gestita da un dj, era in corso  un trattenimento danzante, cui prendevano parte circa 700 avventori, tutti molto giovani, che, previo pagamento di un biglietto di 7 euro, accedevano al locale sprovvisto  di qualsiasi condizione di sicurezza.

Si accertava, infatti,  che la struttura, autorizzata soltanto per l’esercizio dell’attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, non disponeva della licenza di P.S., necessaria per lo svolgimento di serate danzanti, essendo priva, peraltro, anche dell’agibilità, di competenza della Commissione Comunale di Vigilanza sui Pubblici Spettacoli che si esprime solo a seguito di una serie di verifiche riguardanti  la solidità del locale, la sicurezza ed il rispetto della specifica normativa.

Verificato che non risultava rispettata alcuna condizione per la sicurezza dei partecipanti allo spettacolo musicale, gli operatori intervenuti intimavano la cessazione dell’attività ed il deflusso dei giovani avventori.

Il gestore veniva denunciato all’Autorità Giudiziaria per aver aperto un locale di pubblico spettacolo, senza aver osservato le prescrizioni dell’Autorità a tutela dell’incolumità pubblica e sanzionato per le violazioni di natura amministrative rilevate.

Share:

Author: redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *