Anci Sicilia:”L’autonomia differenziata richiesta non deve fare paura”

“L’Autonomia differenziata richiesta da alcune regioni del centro-nord non può e non deve far paura. L’Autonomia può essere una buona soluzione a tanti problemi, avvicinando i centri decisionali dallo Stato centrale in direzione dei cittadini, individuando responsabilità chiare e compiti precisi”. Dichiara Leoluca Orlando, presidente di AnciSicilia.”Occorre però individuare, perché l’Autonomia non sia strumento per acuire le differenze fra nord e sud del Paese, fra regioni ricche e regioni povere, che per ciascuno dei temi che rientreranno nelle competenze autonome, siano individuati livelli essenziali. Così come avviene per il Sistema sanitario che è di fatto già federale, occorre stabilire standard minimi nazionali, livelli essenziali di servizi che siano garanzia per tutti i cittadini. Questo non può non valere per i servizi sociali, per la scuola, per la sanità e per tanti altri ambiti nei quali Autonomia non può trasformarsi in deregulation.”

Share:

Author: redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *