Castellammare del Golfo, in manette 37enne ricercato

Nella mattina di venerdì scorso personale della Sezione Volanti del Commissariato di Castellammare del Golfo e della Sottosezione Polizia Stradale di Alcamo, operando  congiuntamente, ha tratto in arresto G.D.N., classe ’82, originario della provincia di Catania ma residente in Germania, ricercato sul tutto il territorio nazionale poiché destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Milano.

Più in particolare, nel corso della stessa mattinata la Questura di Palermo, a seguito di accertamenti effettuati sul portale “Alloggiati Web” (sul quale tutti i gestori di attività ricettive devono registrare i dati dei clienti che ospitano) individuava la presenza del G.D.N. sul territorio provinciale, attivando immediatamente le relative ricerche.

Una volta verificato che il predetto si era spostato in provincia di Trapani, veniva dunque informata della circostanza la Sala Operativa del Compartimento Polizia Stradale di Palermo, affinché le ricerche venissero estese alla rete viaria lungo la quale era probabile localizzare il ricercato.

Identificato quindi il mezzo di trasporto utilizzato dal soggetto, la nota di ricerca veniva diramata agli equipaggi in servizio lungo le strade interessate, in particolare in direzione Trapani.

Le suddette ricerche si concludevano lungo la Strada Statale 187, in prossimità di Buseto Palizzolo, dove il soggetto veniva avvistato e bloccato da una Volante del Commissariato di Castellammare del Golfo e da una pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Alcamo.

Una volta condotto in Ufficio per le formalità di rito, il G.D.N. veniva infine condotto presso il Carcere di Trapani, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

* * *

Il risultato investigativo conseguito, frutto della sinergia operativa tra diversi reparti della Polizia di Stato e del costante flusso informativo mantenuto tra i medesimi nel corso delle operazioni condotte, evidenzia anche l’importanza del portale “Alloggiati Web” e della sua corretta alimentazione, strumento questo che ha consentito di assicurare alla Giustizia un criminale da tempo ricercato.

Author: redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *