Rocca di Papa, morto anche il sindaco Crestini

Lunedì 10 giugno, a Rocca di Papa un’esplosione aveva coinvolto il palazzo del Municipio.

Questo evento oltre ad un gran numero di feriti si era portato con se anche il delegato del sindaco, Vincenzo Eleuteri, dopo circa 6 giorni.

Oggi, purtroppo, è venuto a mancare anche lo stesso primo cittadino, il quale aveva riportato ustioni sul 35% del corpo.
Era stato l’ultimo a lasciare l’edificio, dopo aver fatto uscire dipendenti, consiglieri e cittadini.

Questo il comunicato dell’Asl 2: “Il sindaco di Rocca di Papa è deceduto. Nelle ultime ore le sue condizioni si erano aggravate a causa di una sopraggiunta crisi respiratoria e dal quadro derivante dalle infezioni delle lesioni riportate dovute alla lunga permanenza nel luogo dell’incendio. Si esprime un sentimento di profondo cordoglio ai famigliari e tutta la comunità di Rocca di Papa

Ovviamente anche in questo caso sono subito arrivati i primi messaggi di cordoglio per l’avvenuto, come quello del presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mauro Buschini:

E’ morto il sindaco Crestini. E’ morto perché è uscito per ultimo dal comune in fiamme per accertarsi che tutti fossero in salvo. E’ morto per il senso del dovere, per amore di quel luogo sacro che sono le istituzioni. Un esempio, un uomo che non ha avuto timore per la propria vita. Un eroe. Alla sua famiglia, a tutta la comunità di Rocca di Papa la nostra vicinanza

Anche la sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha tweettato il suo dolore:

Author: redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *