Isole minori, fondi a Ustica, Favignana e Marettimo

Lavori in corso a Ustica e risorse fresche per Favignana e Marettimo. Dopo l’intervento dell’assessorato regionale alle Infrastrutture, è già ben avviato il cantiere di ripristino della banchina Santa Maria a Ustica, opera da 160mila euro.

L’infrastruttura era già stata oggetto di interventi manutentivi dopo lunghi anni di attesa da parte dei cittadini dell’isola.

«Entro un mese – dichiara l’assessore regionale Marco Falcone – sarà ripristina la piena funzionalità dell’attracco e sarà così possibile ripartire più efficacemente il flusso di imbarcazioni in arrivo e in partenza da Ustica».

Due stanziamenti da parte del Governo Musumeci si sono inoltre concretizzati a favore delle isole di Favignana e Marettimo, per un investimento totale di 73mila euro. A Favignana verranno rinnovati i respingenti all’attracco degli aliscafi; a Marettimo verrà invece installato un nuovo supporto di appoggio per il portellone di attracco delle imbarcazioni.

«Le isole minori sono autentiche perle dall’inestimabile valore naturalistico e turistico per la Sicilia – aggiunge Falcone – e per questo il Governo regionale ha scelto di investire con decisione sulle infrastrutture in tali luoghi, riservando alle isole la cura e le attenzioni che meritano e quegli interventi concreti al centro degli appelli delle popolazioni locali».

Infine, a Lampedusa, si stanno concludendo positivamente le prove di carico curate dai tecnici dell’assessorato alle Infrastrutture che, dopo i lavori dei mesi scorsi, consentiranno a breve di riaprire gli approdi di Cala Pisana e del Molo commerciale dell’isola.

Author: redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *