Castellammare di Stabia, bidello violenta 15enne: arrestato

Auto della Polizia

L’uomo arrestato lo scorso venerdì, con l’accusa di violenza sessuale su minori, è un bidello 55enne il quale prestava servizio all’interno di una scuola superiore a Castellammare di Stabia.

Gli abusi sarebbero iniziati lo scorso settembre, ma le indagini a dicembre quando una ragazzina di 15 anni ha trovato il coraggio di denunciare l’accaduto.

Secondo le ricostruzioni l’uomo avrebbe attirato la minore all’interno di uno stanzino appartato, dove si sarebbe consumata la violenza.
Dopo questo episodio la 15enne tornò in classe in lacrime e scattò subito la denuncia.

Dopo sei mesi di ricostruzioni ed indagini, il Gip di Torre Annunziata ha ritenuto credibili le dichiarazioni della ragazza, supportate anche dalle prove biologiche raccolte dagli indumenti indossati dai due in quella giornata.
Così l’uomo è adesso sottoposto agli arresti domiciliari.

Ma i guai per il bidello potrebbero non essere terminati, perché le dichiarazioni della giovane avrebbero convinto un’altra ragazzina del medesimo istituto di Castellammare di Stabia a farsi avanti per denunciare degli altri abusi.

Infine va sottolineato come il 55enne non fosse nuovo a comportamenti del genere, dato che anni fa aveva subito una sanzione disciplinare, con successivo trasferimento, dopo essere stato sorpreso a spiare alcune studentesse che si trovavano in bagno all’interno di una scuola media.

Author: redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *