Budapest, un arresto per l’incidente sul Danubio

Come vi abbiamo raccontato ieri, durante la notte del 29 maggio due barconi turistici si sono scontrati sul Danubio, causando la morte di 7 persone, mentre altre 21 risultano ancora disperse.

A seguito di ciò la polizia ungherese ha arrestato il capitano della nave ‘Viking Sigyn‘, la quale, come detto, ha speronato la ‘Hableany‘ carica di turisti sudcoreani.

La seconda imbarcazione, dopo lo scontro, è affondata in pochissimi secondi, permettendo solo a 7 persone di salvarsi.

Author: redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *