Ponte Morandi, bloccata un’impresa di ricostruzione dall’Antimafia

La Dia di Genova sta notificando un’interdittiva antimafia, emessa dal prefetto, nei confronti dell’impresa Tecnodem S.r.l. Unipersonale con sede a Napoli, impegnata nelle attività connesse alla ricostruzione del ponte Morandi , ritenuta permeabile ed esposta al pericolo di infiltrazione della criminalità organizzata di tipo mafioso.

La Tecnodem, che si occupa di demolizione industriale di materiale ferroso, a febbraio scorso è stata inserita tra le ditte sub-appaltatrici per la demolizione e la bonifica degli impianti tecnologici, per una cifra pari a 100mila euro. Il committente è la Fratelli Omini S.p.a.

Share:

Author: redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *