SPARATORIA A NAPOLI, GRAVE UNA BIMBA

Auto della Polizia

Sono “estremamente gravi“, “critiche ma stabili” le condizioni della bimba di 4 anni ferita venerdì pomeriggio nel corso di una sparatoria avvenuta nei pressi di Piazza Nazionale, a Napoli.

La bambina, raggiunta da un proiettile nel torace, è stata immediatamente soccorsa ed operata,per estrarre la pallottola dai polmoni. La prognosi resta tuttora riservata.

Il luogo della sparatoria

Il sindaco De Magistris si dice “sconvolto da questo avvenimento”,
mentre gli investigatori non escludono che l’agguato di ieri sia legato a quello dello scorso 9 aprile a San Giovanni a Teduccio, periferia est di Napoli, dove fu ucciso Luigi Mignano e ferito il figlio Pasquale, entrambi considerati vicini al clan Rinaldi in guerra con i D’Amico-Mazzarella.

Per domani 5 maggio, è prevista la manifestazione “Disarmiamo Napoli”, organizzata dalla rete “Un popolo in cammino”, affinchè si possa sensibilizzare l’opinione pubblica per liberare la città “dalle violenze e dalla camorra”

Share:

Author: redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *